Contattaci: +39 348 9016893 | +39 039 9211169
massimo.bianchessi@tin.it | maxbia56@gmail.com
Skype: maxbia56

4° Chakra: Anahata

Anahata significa “suono non causato”, suono generato senza urto tra due oggetti. Si allude anche al battito del cuore nella cui area si trova questo Chakra. Si può alludere anche a tutti quei suoni interni del corpo che possono essere scoperti spontaneamente nel silenzio della notte a volte con fastidio e paura. Possono essere esplorati con attenzione, stupore e pazienza quando ci troviamo nel silenzio della meditazione. Gli illuminati, anziché i suoni interni, quando si concentrano su questo Chakra, possono sentire il suono dell’Universo.

Per la sua posizione, Anahata è il Chakra del Cuore ed è rappresentato da un loto a 12 petali di colore vermiglio, violaceo oppure verde a seconda della tradizione. In ogni petalo sono iscritti le lettere KA, KHA, GA, GHA, NA,CA,CHA, JA, JHA, ṄA, TA e THA che in molte rappresentazioni vengono omesse per semplicità. Ognuno dei 12 petali di Anahata rappresenta altrettanti turbamenti mentali che devono essere superati meditando su questo Chakra: lussuria, inganno, indecisione, rimorso, speranza, ansia, desiderio, imparzialità, arroganza, incompetenza, pregiudizio, disobbedienza.

All’interno del Chakra sono inscritti 2 triangoli sovrapposti e con i vertici contrapposti. Il triangolo con il vertice rivolto verso l’alto rappresenta il principio maschile, mentre quello con il vertice rivolto verso il  basso, rappresenta quello femminile. La sovrapposizione rappresenta l’unione fra uomo e donna, che avviene a livello del cuore, indica l’armonia fra principio maschile e principio femminile e quindi l’equilibrio della personalità

Chi medita su questo Chakra diventa dominatore della parola, con grande capacità di persuasione; diventa inoltre capace di creare e distruggere interi mondi, cosa che in senso metaforico è certamente vera per chi usa le parole per rappresentare idee e raccontare.

Nell’area di Anahata si trovano 2 muscoli importantissimi: il diaframma ed il cuore. Inoltre dalla stessa area passa l’esofago che porta il cibo dalla bocca allo stomaco. In quest’area possono concentrarsi molte tensioni. Quando il Sistema Nervoso è teso, per paura, ansia o preoccupazioni sia reali che immaginarie, questa tensione viene trasmessa al diaframma. La respirazione diventa tesa come se dovessimo metterci a correre per scappare, oppure lottare per difenderci la vita (le tipiche reazioni dello stress). La tensione dal respiro viene trasmessa al cuore che lavora di più per pompare più sangue, sempre in previsione di una fuga o di una lotta che spesso non arriva mai in modo fisico. Questo stato d’animo viene comunicato allo stomaco che si contrae per rifiutare nuovo cibo e magari predisponendosi al vomito: lottare per la vita non è infatti il momento migliore per la digestione. Poi, quando l’ansia acuta passa, magari si mangia troppo per placare l’ansia cronica.

La scheda di Anahata Chakra

  • Significato: Suono non causato, suono originato senza causa materiale

  • Colore: Verde (in alcune tradizioni anche rosso vermiglio, rosa o bianco)

  • Localizzazione: Area del cuore, sopra il diaframma

  • Temi emotivi: Amore, relazioni personali, passioni, attaccamento e paura del rifiuto

  • Simbolo: Loto con 12 petali, in cui  sono inscritti due triangoli equilateri, sovrapposti e contrapposti,

  • Rappresentanti il maschile ed il femminile.

  • Animale: Antilope nera, veicolo di Vayu, il Vento (rappresenta la velocità delle passioni, del pensiero e del desiderio

  • Divinità: Isvara, Kakini Shakti

  • Sistema corporeo: Cuore, Sistema circolatorio, sistema polmonare.

  • Organo di senso: Epidermide

  • Bija Mantra: YAM

I 7 Chakra

Partendo dal basso, i Chakra seguono una scala gerarchica di evoluzione, dal materiale al sempre più spirituale. Ecco qui di seguito i 7 Chakra principali:

  1.  Muladhara Chakra: è situato fra l’ano ed i genitali, nell’area del perineo, alla base del coccige.
  2.  Svadhisthana Chakra: si trova in corrispondenza dei genitali
  3. Manipura Chakra: situato all’altezza dell’ombelico
  4. Anahata Chakra: si trova all’altezza del cuore e del diaframma
  5. Vishuddhi Chakra: localizzato all’altezza della gola
  6. Ajna Chakra: posto alla sommità della colonna vertebrale, al centro del cervello, fra gli occhi
  7. Sahasrara Chakra: si trova alla sommità della testa (o qualche centimetro sopra)
  8. chakra


Chi sono

Chi sono

La mia storia

Sono nato a Milano il 22 luglio 1956, ho vissuto e studiato a Milano fino al conseguimento della Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche con il massimo dei voti.

Approfondisci

Corsi privati e aziendali

Corsi privati e aziendali

Imparare a sentirsi e percepirsi.

Il coaching e la formazione diventano un’attività fondamentale: a casa, a privati e anche alle aziende, Massimo Bianchessi organizza corsi e supporto diretto.

Approfondisci

Maggiori informazioni

Maggiori informazioni

Scopri di più.

Contattaci per maggiori informazioni mandandoci una mail oppure al numero +39 348 9016893 o +39  0399 211169.

Approfondisci